Edizione n° 4992

BALLON D'ESSAI

FLOP // Il sol dell’avvenire delude a Cannes: la critica internazionale sta stroncando Moretti
27 Maggio 2023 - ore  21:48

CALEMBOUR

CONTROCORRENTE // “Così ti amiamo noi francesi”. Come cambia un giudizio
 - ore  22:01
/ Edizione n° 4992

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Monti Dauni. Azzarone: "64 milioni per migliorare"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
6 Giugno 2018
Cronaca //

Foggia, 06 giugno 2018. ”La Regione Puglia investe sui Monti Dauni risorse per incrementare la qualità della vita dei cittadini e le opportunità di sviluppo, offrendo una risposta alle legittime e giuste istanze di comunità a cui va il merito di custodire e coltivare con amore luoghi e storie di grande bellezza.
Lo stanziamento di 64 milioni per le strade, le infrastrutture civiche, gli attrattori turistici e culturali, la formazione e l’istruzione riempie di contenuti la Strategia Nazionale Aree Interne condivisa da Governo e Regione e partecipata dal basso.
Complessivamente, saranno 29 i Comuni che beneficeranno, a vario titolo, dei fondi messi a disposizione dalla programmazione dell’Unione Europea proprio per la porzione di territorio pugliese e che più ha bisogno di essere sostenuta nei processi di crescita economica ed emancipazione dalla marginalità sociale e geografica.
Osservare il presente per tracciare il futuro dei Monti Dauni è quanto fatto dalla Regione Puglia, con il costante e decisivo impegno dell’assessore al Bilancio Raffaele Piemontese e del capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale Paolo Campo. Entrambi protagonisti, insieme al presidente Michele Emiliano, di una più equa rappresentanza del nostro territorio nelle politiche di sviluppo regionali e nella conseguente ripartizione delle risorse”.
(Nota stampa)

Lascia un commento

Continua ciò che hai cominciato e forse arriverai alla cima, o almeno arriverai in alto ad un punto che tu solo comprenderai non essere la cima.”

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.