DAI IL TUO SUPPORTO A STATO QUOTIDIANO  CONTRIBUISCI
Home Blog Pagina 4

Monti Dauni: Piazzolla riprende le visite alle strutture sanitarie aziendali

0

Foggia. Continuano i sopralluoghi del Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla nelle strutture sanitarie aziendali per verificare lo stato di locali, arredi e attrezzature.
Piazzolla ha visitato le sedi di ambulatori e continuità assistenziale dei comuni di Roseto Valfortore, Alberona, Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia, accompagnato dai rispettivi sindaci Lucilla Parisi, Leonardo De Matthaeis, Noè Andreano e Guerino De Luca, dagli operatori sanitari e dai tecnici dell’Area Gestione Tecnica.
Una pratica che Piazzolla ha avviato sin dai primi mesi del suo insediamento: sopralluoghi periodici che hanno riguardato, di volta in volta, i Presidi Ospedalieri e le diverse sedi distrettuali. Occasioni preziose per ascoltare direttamente dagli operatori e toccare con mano esigenze e criticità delle varie comunità, in particolar modo di quelle più piccole e decentrate del Gargano e, come in questo caso, dei Monti Dauni.
Il Direttore Generale ha annunciato opere di ammodernamento infrastrutturale e tecnologico e di riorganizzazione e rifunzionalizzazione delle strutture sanitarie distrettuali.
L’Area tecnica ha già programmato i lavori di ristrutturazione, sostituzione degli infissi usurati, adeguamento della segnaletica aziendale, sistemazione degli spazi verdi annessi alle strutture nei comuni di Roseto, Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia.
Lavori in via di conclusione invece, ad Alberona: entro fine luglio saranno terminati gli interventi di ristrutturazione dei poliambulatori, con annessa continuità assistenziale, all’interno della storica sede dell’Asilo infantile della pace, data in concessione alla ASL dall’amministrazione comunale.
Si sta, inoltre, procedendo per tutte le sedi, all’acquisto, con fondi comunitari, di arredamenti e strumentazioni che renderanno i locali più accoglienti, dignitosi e funzionali, sia per gli utenti che per gli operatori.
A conclusione dei sopralluoghi il Direttore Generale Piazzolla ha augurato una proficua collaborazione ai sindaci di Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia, unitisi di recente, insieme a Casalnuovo Monterotaro, nell’Unione dei Comuni dei Casali Dauni.
L’unione, che si prefigge di promuovere lo sviluppo delle comunità locali che la costituiscono e superare gli svantaggi causati dall’ambiente montano e dalla marginalità del territorio, intende favorire l’integrazione, il miglioramento e l’ampliamento della fruibilità dei servizi non solo amministrativi, ma anche sanitari, in sinergia con la ASL e gli altri enti pubblici operanti sul territorio.

Omicidio 42enne: arrestato responsabile a Foggia

0

(ANSA) – FOGGIA, 18 GIU – Un cittadino romeno è stato bloccato dalla Polfer a Foggia e portato nella caserma della stazione ferroviaria nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Stefan Castel Ciocanaru, romeno di 42 anni ucciso con un fendente alla gola la notte scorsa a Barletta. L’uomo è stato bloccato in un sottopassaggio della stazione e – a quanto è dato sapere – aveva in una tasca dei pantaloni un paio di forbici sporche di sangue.

"Sette passi carmelitani", Mostra fotografica di Marcello Aguiari

0

È dall’incontro di due mondi che nasce l’idea di questa mostra fotografica: il mondo della Confraternita, fedele alla Madonna del Carmine, e il mondo laico e un po’ scettico del fotografo. La Confraternita del Carmine lo accoglie come un fratello, lui entra in punta di piedi, lei, la Madonna, affascina tutti senza pietà. Per volere della Confraternita nasce, dopo un rapporto durato tre anni, questa esposizione. Il fotografo sintetizza in sette scatti questo mondo, antico eppure così vivo, con l’intento di non sbilanciare il rapporto tra la tradizione e il nuovo, il moderno, sfiorando appena la sensibilità di ognuno. Guarda ad un passato ormai scomparso, come il volto in primo piano della Madonna (ritratto prima del restauro del 2018) con tecnica tradizionale ma dichiarando che nella foto c’è un segreto a due, e guarda al futuro, con l’immagine dei bimbi che si muovono in processione usando la tecnica del mosso.
SETTE PASSI CARMELITANI“, mostra fotografica di Marcello Aguiari. Presso la Chiesa del Carmine, tutti i giorni ad orario continuato, a Vico del Gargano per tutta l’estate.
SETTE PASSI CARMELITANI
Mostra fotografica di Marcello Aguiari
Chiesa del Carmine – Vico del Gargano
Aperta tutta l’estate – orario continuato

Puglia. Crolla balconcino, muore operaio 32enne

0

(ANSA) – NOVOLI (LECCE), 18 GIU – Tragedia sul lavoro stamani in Salento dove un operaio è morto precipitando da un altezza di circa tre metri mentre svolgeva lavori nella sala ricevimenti ‘Villa Marchesi’, sulla strada provinciale che collega Campi salentina a Novoli. La vittima é Stefano Vetrugno, operaio edile di 32 anni, di Carmiano. Sembra che a provocare la caduta sia stato il crollo improvviso di un balconcino in pietra leccese a cui stava lavorando. Il giovane non indossava il casco protettivo. Vani i soccorsi dei sanitari del 118. Sul posto carabinieri e ispettori dello Spesal. (ANSA).

Puglia: soleggiato ma con temporali in sviluppo diurno nelle interne

0

Bari. Meteo Puglia: lunedì 18 giugno la pressione fatica ad aumentare e le regioni del basso versante adriatico continuano ad essere influenzate da correnti a tratti instabili settentrionali. Avvio di giornata soleggiato, salvo qualche locale fenomeno sulla Puglia garganica. Instabilità diffusa nel pomeriggio su dorsale e settori interni con rovesci e temporali in sviluppo, localmente anche moderati. Migliora poi nel corso della serata. Temperature minime in aumento, con estremi di 22°C; massime stabili, con punte di 29°C. Venti moderati settentrionali, mari perlopiù mossi.
Martedì 19 Giugno
Si rinforza l’alta pressione, più sole su coste e pianure, rovesci diurni sull’Appennino
MARTEDI’: L’alta pressione inizia ad avanzare anche verso le regioni meridionali che tuttavia restano esposte a refoli settentrionali, forieri di locali acquazzoni o temporali diurni sui settori interni della Basilicata. Meglio altrove con ampi spazi soleggiati. Temperature in generale stabili, con estremi di 21°C e punte di 28°C. Venti moderati settentrionali. Zero termico nell’intorno di 3700 metri. Basso Adriatico mosso; Canale d’Otranto da poco mosso a mosso.
Mercoledì 20 Giugno
Ancora bello salvo qualche disturbo diurno
MERCOLEDI’: Prosegue l’afflusso di correnti nordorientali che mantengono in vita locali annuvolamenti nonché temporali nel corso del pomeriggio sui settori interni. Migliora in serata con fenomeni in esaurimento. Temperature minime stabili, con estremi di 22°C; massime stabili o in locale aumento. Venti deboli settentrionali in rotazione ai quadranti nord-orientali. Mari poco mossi o localmente mossi al largo.

Vieste. Restano in carcere padre e figlio. Gip accoglie richiesta della Procura

0

Carcere confermato per padre e figlio – Francesco e Riccardo Quitadamo, viestani di 50 e 18 anni – arrestati in flagranza nei giorni scorsi dalla Polizia per­ché accusati di detenzione ai fini di spaccio di 5 chili e 740 grammi di marijuana. L’ha deciso il gip del Tribunale di Foggia Do­menico Zeno dopo l’interrogatorio di con­valida dei due presunti spacciatori svoltosi nella casa circondariale del capoluogo dauno: accolta quindi la richiesta della Procura di detenzione carceraria. Padre e figlio di­fesi dall’avvocato Salvatore Vescera si so­no avvalsi della facoltà di non rispondere alle domande del giudice: il difensore ha preannunciato ricorso al Tribunale della libertà di Bari contro la decisione del gip per chiedere una misura meno grave del car­cere – domiciliari o obbligo di dimora – an­che in considerazione dello stato di incensuratezza dei due.
Fonte Ondaradio
fonte primaria Gazzetta della Capitanata

Macchia – Monte Sant’Angelo, vendesi terreno

0

Manfredonia/Monte Sant’Angelo. VENDESI terreno libero – dell’estensione di circa 1 ettaro – in Contrada Pace – località Macchia di Monte Sant’Angelo, con circa 70 alberi di ulivo. Massima serietà.
Per informazioni contattare 324.6044047
(messaggio privo di attribuzione commerciale)

"La Pelandra": tour #Estate in Puglia e sul Gargano

0

Manfredonia . Un minibus, un’archeologa, un guidatore. Sullo sfondo l’azzurro del mare, il profilo aspro del promontorio garganico. Poi la storia, l’arte, gli eventi, il divertimento.

Nuovo servizio di minibus turistico.. “a domicilio”

La Pelandra è il nuovo servizio di minibus turistico che permette di andare alla scoperta delle bellezze e dei segreti di una terra magica: la Puglia.
Da un’idea di Valentina Sapone, archeologa manfredoniana di ritorno da un’esperienza di vita in Finlandia, grazie al Progetto Pin – Pugliesi Innovativi della Regione Puglia, e con la presenza di Domenico Armiento, La Pelandra rappresenta da oggi un nuovo tassello che si aggiunge all’offerta turistica territoriale e che permetterà ai visitatori, ma anche agli stessi residenti, di vivere un’esperienza di visita in tutta comodità.

Si sceglie liberamente da dove partire e cosa visitare

“Peculiarità de La Pelandra è il servizio ‘a domicilio’ e la possibilità di personalizzare il viaggio: si sceglie liberamente da dove partire e cosa visitare”.

7 tour standard, gli altri totalmente personalizzati

“Accompagnati da un’archeologa, #LaPelandra viene a prendervi dove volete e vi riaccompagna al rientro”.
– 7 i tour standard
– gli altri totalmente personalizzati
Dispone di 8 posti”

Info – Prenotazioni

Per #info 333 660 4102 (anche whatsapp)
www.lapelandra.it
lapelandratour@gmail.com
FOTOGALLERY

fotogallery archivio



fotogallery

locandine

La Pelandra, allegro minibus che condurrà alla scoperta dei più importanti siti archeologici del territorio
La Pelandra, allegro minibus che condurrà alla scoperta dei più importanti siti archeologici del territorio
Nasce La Pelandra, allegro minibus che condurrà alla scoperta dei più importanti siti archeologici del territorio
Nasce La Pelandra, allegro minibus che condurrà alla scoperta dei più importanti siti archeologici del territorio

(messaggio promozionale privo di attribuzione commerciale)

Oggi arriva a Manfredonia Gazzetta Dream Cup

0

Manfredonia, 18 giugno 2018. Oggi, lunedì 18 giugno, approda a Manfredonia (ore 19.45-22.30, Centro Sportivo Eden) Gazzetta Dream Cup, il torneo organizzato da La Gazzetta dello Sport in collaborazione con Lega Nazionale Calcio Amatoriale (LNCA) e Umbro, per individuare la squadra che vestirà i colori nazionali e ci rappresenterà alla Coppa del Mondo di Calcio amatoriale a 5, a settembre a Shanghai, giocando contro squadre di tutto il mondo.
In questo momento è in corso una fase di qualificazione nazionale, articolata in maratone di diverse ore, in 32 città italiane, fra cui Manfredonia.
Umbro, lo storico brand britannico, sarà lo sponsor tecnico che supporterà Gazzetta Dream Cup puntando al coinvolgimento dei veri protagonisti del mondo del calcio. Quel calcio che si gioca per strada, nei centri sportivi, democratico e reale, come i valori di Umbro, che fornirà palloni e merchandising e vestirà le 32 squadre che si saranno meritate la finalissima con divise ispirate ai colori delle nazionali Russia 2018.
Da ogni tappa uscirà una squadra vincitrice: le squadre qualificate per la finalissima nazionale saranno quindi 32, come nel Mondiale di Russia. La finale di Gazzetta Dream Cup si disputerà il 14 luglio a Rimini e impegnerà le 32 squadre e i loro 320 giocatori in 12 ore di gioco, con gare suddivise in 8 gironi su 2 campi da calcetto.
In occasione dell’evento saranno organizzate attività coinvolgenti anche per il pubblico. In palio, durante tutto il torneo, oltre alla finale di Shanghai, i premi offerti da Umbro, il marchio più antico del mondo del calcio, fondato in Inghilterra nel 1924 dai fratelli Humphreys, tornato in Italia con l’obiettivo di salire sul podio dei brand nazionali nello sportswear, ma di diventare soprattutto il marchio del cuore per chi pratica lo street football, per chi crede che il calcio sia ancora uno sport autentico, giocoso e per tutti.
(Nota stampa)

Puglia martoriata dal maltempo, la Cia: “Cambiare la 102”

0

Superare e modificare il decreto legislativo 102/2004, istituire un nuovo e più corposo fondo nazionale per i danni da calamità naturali, prevedere un più ampio e agevolato accesso alla copertura assicurativa per le imprese agricole danneggiate da eventi atmosferici di eccezionale entità. Inoltre, occorre semplificare le procedure burocratiche per permettere, ad aziende e lavoratori, di usufruire delle agevolazioni previste. Sono queste, in estrema sintesi, le proposte di CIA Agricoltori Italiani di Puglia sulla drammatica emergenza determinata dal maltempo che ha imperversato sulla regione nei giorni scorsi, con bombe d’acqua, allagamenti e grandinate che hanno danneggiato o compromesso del tutto i raccolti. “Chiediamo alla Regione Puglia di attivarsi immediatamente per richiedere al governo la dichiarazione dello stato di calamità. Tutti abbiamo visto cosa è successo nel Salento, in provincia di Foggia, nella Bat e in provincia di Bari in questi ultimi giorni, con le grandinate, nubifragi violentissimi, bombe d’acqua e allagamenti”, ha dichiarato Raffaele Carrabba, presidente regionale di CIA Puglia.
“E’ drammatico quanto sta succedendo negli ultimi anni, ma sembra che ad averne contezza siano solo gli agricoltori”, ha aggiunto Carrabba.

“Gli eventi calamitosi si susseguono ormai con intervalli di tempo sempre minori l’uno dall’altro. La nostra proposta è di costituire un fondo assicurativo per tutelare le aziende agricole dagli eventi naturali e dalle crisi di mercato, in parte coperto dalla fiscalità generale e in parte dai fondi del PSR. Non possiamo più permetterci che i sacrifici di una vita vengano annientati dalle calamità. I cambiamenti climatici in atto devono spingerci a una approfondita e seria riflessione, che non si limiti al momento dell’emergenza, utile a predisporre misure strutturali in grado di salvaguardare il patrimonio zootecnico e agricolo pugliese. Abbiamo visto la disperazione negli occhi dei nostri agricoltori davanti alla devastazione nelle campagne e le loro vite non possono essere subordinate a tempi burocratici biblici. Aiutarli ora e subito è l’unica via per restituire speranza e reddito alle imprese”, ha spiegato il presidente regionale di Cia Agricoltori Italiani di Puglia.