"Contatori negli stabili, opzione spetta ai proprietari"

Roma. Il comunicato diffuso da ANAC, Associazione degli Amministratori di Condominio, ripropone questioni rappresentate più volte, in differenti sedi,
anche Istituzionali, e a cui AQP ha fornito esaustive risposte.
Riguardo alla scelta del numero di contatori da installare negli stabili, giova ricordare che trattasi di opzione a cura dei proprietari. AQP da sempre offre la propria disponibilità ad allacci individuali, anche per gli stabili già realizzati, salvo verifiche tecniche.
Circa il tema relativo ai pagamenti parziali, AQP già prevede la possibilità di effettuare forme concordate di rateizzazione.
Nel caso di forniture condominiali, AQP non può intervenire sulle situazioni di morosità individuale. Ciò perché la titolarità del contratto è unica ed è in capo alle Amministrazioni Condominiali.
Norme vincolanti stabiliscono precise regole circa la consultazione delle Organizzazioni. Ciò non di meno, sempre AQP ha avuto modo di illustrare compiutamente le ragioni, le motivazioni delle sue scelte, soprattutto, i vincoli normativi che la obbligano all’applicazione di norme chiare e ben definite sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista commerciale, amministrativo e tariffario. L’attività di coinvolgimento e di partecipazione dei gestori dei condomìni e delle loro associazioni è, infatti, sistematica e ricorrente.
Tale modalità di interlocuzione, da noi sempre privilegiata e praticata, è parte integrante della realtà aziendale.
AQP conferma la propria disponibilità a fornire assistenza ai clienti e a quanti, impegnati nella gestione di questo servizio, ben consapevole del delicato ruolo svolto dagli amministratori di condominio, per consentire loro di assicurare efficienza e correttezza gestionale. Per queste ragioni conferma di aderire
Vito Palumbo
Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne

Lascia un commento