"A Mons. Michele Castoro nostro amato Pastore "

0
7

Manfredonia, 06 maggio 2018. ”Caro Mons. Michele Castoro, noi donne di Manfredonia Nuova siamo qui, oggi, a piangere la sua prematura scomparsa. Custodiremo nei nostri cuori la sua eredità intessuta di profondità di pensiero e di delicata sensibilità umana e spirituale, perché eterno è l’anelito della speranza che ha saputo infondere nelle nostre coscienze.
Come non ricordare il giorno dell’inaugurazione del Museo Diocesano, quando con le braccia protese e lo sguardo, luminoso, Lei è venuto verso di noi, donandoci fiducia, forza e audacia per percorrere l’intricato cammino a favore di questa martoriata nostra città! Lei ci ha dato coraggio per offrire il nostro impegno quotidiano e gratuito, fatto soprattutto di attenzione, pazienza e amore verso gli uomini e le donne per la cura e la custodia di tutte le bellezze del creato.
Che dire, poi, del suo magistrale omaggio alla Madonna di Siponto, “la Madonna, passando per le nostre strade, ha rivolto il suo sguardo tenero e materno su tutti noi, entrando fin dentro le nostre case per portarvi pace, serenità e salute” che ci ha rese consapevoli della potenza delle donne e delle madri in un percorso di solidarietà, pace e speranza verso un rinnovato umanesimo!
Buon viaggio nostro amato Pastore e speriamo tanto di poterci rivedere sulla “soglia” dell’Amore Assoluto.
Grazie, grazie mille per sempre”.
Le donne di Manfredonia Nuova

Rispondi