Foggia: arrestato un cittadino bulgaro per furto di energia elettrica

0
7

Manfredonia,2 maggio 2018. Nella giornata del 30 Aprile, agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Volanti della questura di Foggia e del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, hanno eseguito una perquisizione domiciliare in via Mario Pagano, presso l’abitazione di cittadini bulgari.
La ricerca delle armi dava esito negativo ma, nella circostanza, gli agenti notavano un cavo elettrico che alimentava l’abitazione, non collegato correttamente al contatore Enel.
Veniva pertanto richiesto l’intervento di personale specializzato di Enel Distribuzione, il quale, da una verifica sull’impianto elettrico, accertava l’allaccio abusivo alla rete di distribuzione, in quanto l’impianto era alimentato mediante due conduttori unipolari collegati direttamente ed abusivamente alla rete Enel, a monte del contatore dell’abitazione, dopo averlo divelto dalla basetta.
Il personale Enel quantificava l’energia sottratta abusivamente in circa 13.800 Kwh, per la quale si stimava in termini economici un furto di corrente di circa 2850.00 euro. Accertato quanto sopra, il conduttore dell’abitazione Yamakov Mitko Hristov, classe 1952, è stato tratto in arresto e dopo le formalità di rito, condotto presso la propria abitazione, agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.